Abitudini prima di andare a dormire

Quando si va a dormire, ognuno ha dei rituali che ripete sera dopo sera. C’è chi si rannicchia sotto le coperte con un bel libro, chi si coccola con una tisana, chi non riesce a staccarsi dal telefono, chi si guarda un film in pigiama e vestaglia. Avere delle abitudini è essenziale per riuscire a riposare bene, ma non tutte le azioni che compiamo la sera conciliano il nostro sonno.
Quali sono le buone abitudini prima di andare a dormire che ognuno di noi dovrebbe avere? Queste sono le nostre cinque:

Creare un ambiente accogliente

È importante che la nostra camera da letto sia un luogo tranquillo e silenzioso, dove possiamo rilassarci. Scegliamo delle lenzuola e una trapunta che ci piacciano, preferiamo un colore tenue sulle pareti, magari mettiamo qualche candela profumata, alla lavanda o al geranio, che riesca a conciliarci il sonno. Il buio è essenziale, perché delle luci, esterne o provenienti da apparecchi elettronici, possono interferire con il nostro riposo.

Attenzione alla temperatura

La temperatura della stanza dove dormiamo è importante per conciliare il nostro riposo. La camera deve essere fresca: la temperatura ideale dovrebbe essere circa 18 gradi. D’estate è consigliabile utilizzare il climatizzatore per rinfrescare la stanza prima del nostro ingresso, di modo da non avere l’aria diretta addosso.

Niente smartphone, tablet o pc

Un’ora prima di andare a dormire spegniamo i dispositivi elettronici. I motivi sono due. Il primo è quello dovuto all’emissione della luce blu; in generale, la luce influisce sulla produzione nel nostro organismo della melatonina, una sostanza che regola il ciclo sonno/veglia. La melatonina viene prodotta quando non c’è luce, quindi mantenere lo sguardo sullo schermo di smartphone o altri dispositivi alterna il nostro ciclo sonno/veglia. Il secondo motivo è dovuto al fatto leggere le mail, controllare la bacheca di Facebook, guardare dei video su Youtube può prenderci più tempo del previsto, rubando ore preziose al sonno.

Bere una tisana

Ci sono alcune tisane che hanno un effetto rilassante: per conciliare il sonno, una buona abitudine potrebbe essere bere una di queste tisane prima di andare a dormire. Melissa, passiflora, tiglio, malva, valeriana, biancospino, camomilla, verbena, luppolo, lavanda: una tisana a base di queste erbe può aiutarci ad addormentarci. Solo un’attenzione: nel caso in cui si stiano assumendo dei farmici, controllare le possibili interazioni.

Leggere un buon libro

Leggere un libro che ci appassiona, anche solo un paio di pagine, è una buona abitudine prima di andare a dormire. Leggere aiuta a rilassarci e a tranquillizzarci, oltre a migliorare la nostra capacità di concentrazione e potenziare la memoria. Però un’accortezza: evitate di leggere sugli apparecchi elettronici, per via della luce blu, che disturba i ritmi del sonno.

Dormire sempre alla stessa ora

Per evitare di andare a dormire troppo tardi e riposare male, bisognerebbe andare a dormire sempre alla stessa ora. Non sarà immediato, soprattutto nei fine-settimana, e ci vorrà del tempo perché diventi naturale, ma dormendo sempre alla stessa ora permetteremo al nostro corpo di avere un riposo di qualità.

Share this post

leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>